La Lega Pro tornerà a chiamarsi Serie C

Prima del sorteggio per gli accoppiamenti dei quarti di finale play off, si è tenuta l’Assemblea dei club di Lega Pro con la presenza del Presidente Gravina, dei Vice Presidenti Grimaldi e Baumgartner e il Direttore De Luca.

Il Segretario Ghirelli ha portato il cordoglio della Lega Pro e dei suoi club all’ultimo saluto a Stefano Farina.

Nel corso dell’incontro, il primo tema preso in esame è stata la proposta del Presidente Gravina sul ritorno alla denominazione originaria della Lega Pro, Serie C.

E’ stata approvata dai club all’unanimità. “Siamo nati come Serie C – ha detto Gravina- e, in particolare, siamo identificati da tifosi ed appassionati con il nome originario, che è identità”.

Nel corso dei lavori sono state approvate all’unanimità anche le linee guida per la commercializzazione dei diritti audiovisivi ed è stato affrontato come tema di confronto la modifica della Legge Melandri nella parte inerente la mutualità. L’Assemblea ha ritenuto non accettabile l’ennesimo taglio sulle risorse.

L’Assemblea ha deliberato all’unanimità di sospendere qualsiasi tipo di attività agonistica della stagione 2017-2018, se non dovessero essere definite linee guida e progetti di prospettiva del sistema calcio, che rispetti il grande impegno e sacrificio profusi da tutte le società della Lega Pro per assicurarle migliori condizioni di sostenibilità.

Altre News

Partono le selezioni per il progetto Esport Rossonero
Sapevi che Lucchese-Torres si giocherà il giorno di San Valentino?
LEGA PRO E PANINI LANCIANO LA TERZA EDIZIONE DELLA DIGITAL COLLECTION SERIE C