Il calcio e la memoria: il documentario su Ernest Erbstein proiettato al cinema

In occasione delle iniziative promosse per il Giorno della Memoria, la Provincia e il Comune di Lucca organizzano per i giorni 30 e 31 gennaio – in collaborazione con l’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea – la proiezione del docufilm “L’allenatore errante“, sulla figura di Erno Egri Erbstein.

Il video, della durata di 50 minuti, parla della vita di Erbstein, indiscusso protagonista del panorama calcistico italiano e lucchese, vittima delle leggi razziali e della persecuzione nazifascista, costretto ad una vita clandestina e precaria. Queste vicende sono raccontate da testimoni diretti come la figlia di Erbstein, storici (Luciano Luciani ed Emmanuel Pesi) e dagli studenti della Scuola Media di Camigliano (Capannori – Lucca). La regia è di Pier Dario Marzi ed Emmanuel Pesi.

La figura di Erbstein unisce le città di Lucca e Torino e la sua storia è quella di un uomo che subì in prima persona l’onta delle leggi razziali. I grandi meriti sportivi si uniscono quindi ad altrettanti meriti civili. Agli eventi interverrà anche Susanna Egri, figlia dell’allenatore, che porterà i suoi ricordi di adolescente.

Le proiezioni si terranno il 30 gennaio alle ore 21 al Cinema Astra (Piazza del Giglio, Lucca) ed il 31 gennaio alle ore 10 al Cinema Centrale (Piazza Cittadella, Lucca). La proiezione del 31 è riservata alle scuole superiori del territorio provinciale, mentre quella del 30 è aperta a tutta la cittadinanza.

25-01-2018 | Ufficio Stampa

Share Now

Altre notizie

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi